Roma Pride 2013. Giovedì 13 giugno 2013, ore 20.30, Concerto del Roma Rainbow Choir al Teatro Colosseo.

Roma Rainbow ChoirGiovedì 13 giugno 2013, ore 20.30, Concerto del Roma Rainbow Choir al Teatro Colosseo (Via Capo d’Africa 29/a). In occasione del Roma Pride 2013 il Roma Rainbow Choir, diretto dal M° Giuseppe Pecce in collaborazione con il Circolo di cultura omosessuale “Mario Mieli” presenta l’ormai tradizionale concerto per coro e orchestra in sostegno al Pride.

Quest’anno per la prima volta l’iniziativa sarà allargata ad un’altra prestigiosa formazione corale il “Diapente” diretta dal M° Lucio Ivaldi.

Durante il concerto in occasione del trentennale della fondazione del circolo sarà eseguita la prima assoluta del brano scritto per l’occasione “Mario Mieli” con testo tratto da poesie di Mario Mieli e musica di Giuseppe Pecce.

Presentrice d’eccezione dell’evento sarà la fantastica La Karl du pignè

Il Roma Rainbow Choir nasce alla fine di agosto del 2006, da un’idea di quello che poi sarà il suo direttore Giuseppe Pecce.
Attraverso la musica, il coro vuole arrivare a parlare al cuore delle persone e delle istituzioni per far sentire la voce di coloro che, quotidianamente, subiscono discriminazioni a causa del modo con cui esprimono la loro affettività, la loro sessualità ed il loro orientamento sessuale.
Proponendo un repertorio che esplora quasi 600 anni di storia della musica, e muovendosi fra sacro e profano, Roma Rainbow Choir aspira a creare un rapporto con il pubblico basato su una forte simbiosi e un profondo affiatamento.
Nei suoi sette anni di vita il RRC vanta collaborazioni importantissime e nel suo organico spiccano musicisti eccellenti a fianco di dilettanti che giorno dopo giorno crescono nella loro dimensione professionale musicale.
Tra i molti risultati raggiunti, il coro ha istituito la ricorrenza del concerto annuale per la giornata mondiale per la lotta all’AIDS, la giornata della Memoria e il concerto del Pride romano .

Il Coro “Diapente” nasce nel corso dell’anno 2010 per volontà di Lucio Ivaldi, dall’unione delle esperienze corali di vari gruppi, tra i quali il Coro “Symphonia” e l’Ensemble “Polifonie Antiche e Moderne”.
Alla ricerca di un corretto equilibrio tra vocalità, intonazione, improvvisazione, e atteggiamento creativo e positivo di tutti i partecipanti, il repertorio spazia dalla polifonia antica a tutte le esperienze della musica contemporanea. Dal 2011 si esibisce in diversi concerti a Roma, Amelia, Albano Laziale, L’Aquila. Partecipa alle attività della RMP (Resistenza Musicale Permanente), movimento spontaneo di dissenso di molti musicisti per il degrado culturale, esibendosi in diverse manifestazioni, eventi e flash-mob. Nello stesso anno è coro ospitante di un seminario Vocal-Pop con Diego Caravano (Neri per Caso) per l’ARCL (Associazione Regionale Cori del Lazio). Nel 2012 partecipa alla presentazione di un progetto di musiche corali composte nei campi di concentramento (l’antologia KZ Musik, musiche composte tra il 1933 e il 1945) esibendosi anche presso la Camera dei Deputati. Tra il 2012 e febbraio 2013 è parte costitutiva della formazione corale del grande evento Atom in Rome 2013 con repliche, presso l’Auditorium Conciliazione (musiche dei Pink Floyd dirette da Piero Gallo).
Partecipa inoltre alla realizzazione di due repliche del Requiem di Verdi dirette da Nicola Samale. Attualmente collabora all’ambizioso progetto della messa in scena di varie opere liriche (venticinque date per Cavalleria, Rigoletto, Barbiere, Tosca, Aida e Trovatore) per la Cherubino Opera Live, dirette da Gian Marco Moncalieri.

Repertorio:
somewhere over the rainbow – wizard of Oz (arr. Giuseppe Pecce)
il carnevale di Venezia – G.Rossini
Fischia il vento – tradizionale (arr G.Pecce)
Coro a bocca chiusa – Madama Butterfly, G. Puccini
Libiam ne’ lieti calici – La traviata, G.Verdi
Regina Coeli /Inneggiamo all Signor – Cavalleria Rusticana , P.Mascagni
Va’ pensiero – Nabucco , G.Verdi
Bella Ciao – tradizionale (arr. G. Pecce)
Mario Mieli – G.Pecce
Halleluja – Messiah, Handel

Annunci

Un commento

  1. Ciao ragazzi, sono contento delle vostre iniziative ma se di apre un sito bisogna pure aggiornarlo e dare notizie, capisco che potrebbe essere un iniziativa costosa. Secondo voi ha senso lasciare questa così sospesa senza informazioni aggiornamenti per l’appunto almeno giornalieri?
    Non vorrei essere scortese con chi si da un minimo da fare un questo paese retrivo e culone, ma quale funzione può avere una cosa così abbandonata? Non sarebbe meglio toglierlo?
    Scusate la critica e grazie comunque
    Massimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...