Omofobia. Imbrattato l’ingresso di casa di Vanni Piccolo, storico attivista del movimento LGBTQ. Solidarietà unanime.

20140827_vanni098

Brutta sorpresa al rientro a casa dopo le ferie per Vanni Piccolo, leader storico del movimento omosessuale. La parete accanto alla porta della sua abitazione in un condominio di Trastevere e’ stata imbrattata con il disegno di un fallo e una freccia che indica il suo campanello. Imbrattate con lo stesso disegno anche la sua cassetta della posta e la porta dell’ascensore al piano dove si trova il suo appartamento.

Vanni Piccolo ha già sporto denuncia alla stazione dei carabinieri di Porta Portese.

“E’ un atteggiamento persecutorio che mi fa paura”, racconta Vanni Piccolo. “Aver riempito le aree adiacenti alla mia abitazione di questi disegni fallici non è una bravata, ma è una manifestazione di odio che spero non resti impunito. Non c’è solo la considerazione sul fatto che l’omofobia è sempre in agguato, anche quando meno te l’aspetti, ma resta il mio stato d’animo di grande ansia perché non so dove possa arrivare tanto odio”.

Solidarietà unanime per il vile gesto. 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...